SOPHIA CHANG

София Чанг
صوفيا تشانغ
ソフィアチャン
Suspense

Facilitando il senso di sconosciuto, ignoto, attraverso la sua inattesa manipolazione della cornice architettonica, “suspense” dall’architetto americano Sophia Chang è un’installazione interattiva presso la galleria Invivia a Cambridge, Massachusetts. Curata e sponsorizzata da Allen Sayegh (co-fondatore di invivia) e Ingeborg Rocker (co – fondatore di rocker-lange architects), l’installazione è costituita da geometrie di tessuto ammorbidito che confondono i confini tra interno ed esterno.

ARCANGELO SASSOLINO

Dannazione della memoria
Dal latino, damnatio memoriae descrive un atto di cancellazione dal record storico riservato a quelli che hanno recato disonore allo Stato romano. Impiegato come la punizione più severa per tradimento, damnatio memoriae rade fisicamente tutte le tracce di un individuo dalla società, tipicamente attraverso la distruzione della fisionomia di una statua o l’abrasione dei monumenti inscritti. In tutto il passato due decenni, Sassolino ha sviluppato un corpo di lavoro che esamina il rapporto tra industriale macchine e impulsi umanistici in cui gli spettatori sono destinati a mettere in discussione la cinetica di una scultura la funzione, esteticamente e concettualmente, allegora le esperienze umane e le condizioni culturali.