BARABÁSILAB

Schemi Nascosti
La rete di co-citazione per la natura: più di 88.000 articoli pubblicati dalla rivista dal 1900 sono rappresentati ciascuno da un punto, colorato dalla disciplina. Gli articoli sono collegati se un altro articolo scientifico (di quelli indicizzati nel Web of Science) li cita entrambi; la dimensione del punto riflette il numero di questi link di co-citazione. Connessioni invisibili e nascoste e schemi che si ripetono costantemente all’interno della natura, della società, della lingua e della cultura non solo possono essere esplorati ma anche resi visibili. L’approccio di rete di Barabási promette di fornire un metodo completo e universale che illuminerà molti fenomeni con precisione scientifica.

DEVORAH SPERBER

L’artista di New York Devorah Spencer crea arte pixelata a mano. Sono bellissime astrazioni che a prima vista ci sono familiari, ma non si vedono bene finché non lo facciamo con il “binocolo rovesciato” che ci permette di contemplare l’opera nella sua interezza. Ad aggiungere complessità alla materia, il materiale con cui riproduce le opere sono bobine di filo colorato o scovolini, con i quali ottiene gli effetti sorprendenti visti nelle immagini.

ASIF KHAN

MegaFacces
Valentin Spiess di iart, spiega come funziona il sistema. «Dietro il telone ci sono più di 10mila cilindri telescopici estensibili, sormontati da una sfera con il LED colorato. Quando la persona da ritrarre entra nel gabbiotto per il selfie, vengono scattate 5 immagini che un computer assembla in un rendering 3D. Una volta terminato il disegno, le informazioni vengono inviate al sistema che regola il posizionamento dei cilindri telescopici che si mettono nella posizione giusta per far apparire il viso prescelto». Il sistema è stato costruito in modo da poter essere riutilizzato. Come una specie di Mount Rushmore mobile e per tutti.