AMY KARLE

Reliquiario Rigenerativo
Sfruttando l’intelligenza delle cellule staminali umane, ha creato “Regenerative Reliquary”, un’impalcatura biostampata a forma di mano umana stampata in 3D in un idrogel pegda biodegradabile che si disintegra nel tempo. La scultura è installata in un bioreattore, con l’intenzione che le cellule staminali mesenchimali umane (hMSC da un donatore adulto) seminate su quel disegno alla fine crescano in tessuto e si mineralizzino nell’osso lungo quell’impalcatura.

De Module & Coloko

Motion Paintings
Questo lavoro è ispirato da uno degli spettacoli più straordinari della natura: l’enorme stormo di uccelli, dove poche centinaia di uccelli si girano e si attorcigliano contemporaneamente creando un’unica grande nuvola. Abbiamo tradotto questi movimenti e forme in un disegno panoramico di diversi elementi che variano in lunghezza, spessore, colore e rotazione.

TIM KNOWLES

Disegni ad albero
Tim Knowles è un artista multidisciplinare britannico. Sebbene neghi di essere ossessionato dal vento, questo elemento ha ispirato molto il suo lavoro, gli piacciono le sue proprietà e la sua mancanza di controllo. Tree Drawing è un ottimo esempio del lavoro di Tim Knowles, appende dei pennarelli sui rami di un albero e aspetta che il disegno venga eseguito dal vento o dalla brezza sui rami. La cosa bella di questo lavoro è che puoi sentire le proprietà intrinseche dell’albero, che può essere flessibile, rigido, leggero, fragile.

ASIF KHAN

MegaFacces
Valentin Spiess di iart, spiega come funziona il sistema. «Dietro il telone ci sono più di 10mila cilindri telescopici estensibili, sormontati da una sfera con il LED colorato. Quando la persona da ritrarre entra nel gabbiotto per il selfie, vengono scattate 5 immagini che un computer assembla in un rendering 3D. Una volta terminato il disegno, le informazioni vengono inviate al sistema che regola il posizionamento dei cilindri telescopici che si mettono nella posizione giusta per far apparire il viso prescelto». Il sistema è stato costruito in modo da poter essere riutilizzato. Come una specie di Mount Rushmore mobile e per tutti.

ASIF KHAN

アシフ·カーン
아시프 칸/
Асиф хан
megaface

Valentin Spiess di iart, spiega come funziona il sistema. «Dietro il telone ci sono più di 10mila cilindri telescopici estensibili, sormontati da una sfera con il LED colorato. Quando la persona da ritrarre entra nel gabbiotto per il selfie, vengono scattate 5 immagini che un computer assembla in un rendering 3D. Una volta terminato il disegno, le informazioni vengono inviate al sistema che regola il posizionamento dei cilindri telescopici che si mettono nella posizione giusta per far apparire il viso prescelto». Il sistema è stato costruito in modo da poter essere riutilizzato. Come una specie di Mount Rushmore mobile e per tutti.

Zita Merényi

Zita Merényi è una designer di moda tessile, che ha recentemente lanciato la sua linea sorprendente e innovativa, Provo-CUT. Provo-CUT è un nuovo modo di disegno tessile che trasforma lo status quo, cambiando non solo estetica ma anche funzionalità.

Jaime Pitarch

Bad Manners
Il punto di partenza del mio lavoro risiede nella contraddizione tra la sfiducia che serbiamo nei confronti delle strutture sociali e il desiderio di farne parte. Rifletto su questa contraddizione osservando l’ordine che fa da supporto a qualsiasi forma di produzione, nel tentativo di trovare aspetti comuni tra il design, per esempio di una sedia, e il disegno di una strategia politica o economica. Credo infatti che le motivazioni che risiedono dietro queste forme di produzione non siano molto distanti.

AKI SASAMOTO

笹本 晃
Secrets of my Mother’s Child

La prima personale dell’artista giapponese Aki Sasamoto (1980, Yokohama) giovanissima artista giapponese, trapiantata a New York, si è imposta sulla scena artistica internazionale con la sua arte che spazia dalla performance alla danza, dalla scultura al disegno, che realizzerà per l’occasione una nuova versione dell’installazione performativa Secrets of My Mother’s Child, presentata lo scorso 2009 al centro espositivo “The Kitchen” di New York.

david moreno

Micro-atmospheres
David Moreno è un artista con sede a Barcellona il cui lavoro mira a trasferire disegni in due dimensioni in oggetti tridimensionali nello spazio. Per farlo, per primo cosa realizza un disegno su carta che successivamente trasforma in una scultura tramite tondini in acciaio che vengono intersecati più volte, creando una serie di micro-ambienti.

REBECCA STEVENSON

Ребекка Стивенсон
ريبيكا ستيفنسون
丽贝卡·史蒂文森
sweet shell

Le sculture figurative di Rebecca Stevenson sono allo stesso tempo inquietanti e belle. Usando principalmente poliresina e cera, il suo concetto di solito inizia con una figura umana o animale proiettata in un tenue colore monocromatico che poi sembra sbocciare o decadere con varietà di composti organici multicolori. Questi fiori consumano quasi le figure, dando vita a sculture provocatorie e surreali. Il suo lavoro incarna il processo di creazione e distruzione, rivelando la bellezza che emerge da questo ciclo organico. Alcuni mi ricordano di camminare per i pascoli della fattoria quando ero più giovane e di scoprire vari teschi di animali attraverso i quali l’erba aveva cominciato a arrampicarsi. Se il suo lavoro disturba, è solo perché non cerca di mascherare la macabra bellezza del processo di crescita / decadimento. “Il mio lavoro riguarda il viscerale e il sensuale. Si basa sul disegno anatomico e sull’illustrazione botanica, ma occupa un territorio liminale tra l’indagine scientifica e il corpo immaginario e soggettivo. “