Julian Scordato

Constellations
File Festival
FILE HIPERSONICA

This work begins from the exploration of an imaginary celestial space which is translated into sound space. How does each celestial sphere – starting from its manifestation as a unit – interact with the cosmos where it belongs? How does it react to its law? How does it transform itself integrating with the system, until the loss of identity? In contrast to this process, the constellations act by highlighting the bodies in their uniqueness through the creation of symbolic links: beyond their meaning, they stand as a classification and articulation device of the individual within the system.
.

Questo lavoro parte dall’esplorazione di uno spazio celeste immaginario che si traduce in spazio sonoro. In che modo ogni sfera celeste – a partire dalla sua manifestazione come unità – interagisce con il cosmo a cui appartiene? Come reagisce alla sua legge? Come si trasforma integrandosi con il sistema, fino alla perdita di identità? In contrasto con questo processo, le costellazioni agiscono mettendo in evidenza i corpi nella loro unicità attraverso la creazione di collegamenti simbolici: al di là del loro significato, si pongono come dispositivo di classificazione e articolazione dell’individuo all’interno del sistema.

CLOUDS ARCHITECTURE OFFICE

AVATAR X Lab
Il progetto è una partnership tra ANA Holdings Inc. e Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA); una parte di AVATAR X, un programma collaborativo per il progresso dell’esplorazione e dello sviluppo dello spazio. ANA e JAXA sono entrambe esperte nel lanciare veicoli nell’atmosfera, la sensazione di sospensione o di “essere nell’aria” è naturale per entrambe le entità. L’AVATAR X Lab Building è progettato come un edificio sospeso che galleggia sopra un cratere simile alla luna. La struttura a più piani galleggia a diciotto metri sopra il fondo del cratere ed è accessibile da un ponte. Quando gli astronauti salgono a bordo di un veicolo spaziale attraversano un ponte; quando saliamo a bordo di un aereo, attraversiamo un ponte a reazione tra il terminal e l’aereo. Questo è il nostro ultimo contatto con un terreno familiare prima di partire per un posto nuovo. L’edificio sospeso incarna questo varco di soglie: dopo aver superato il ponte si viene trasportati in un nuovo luogo, l’AVATAR X Lab Building, dove l’innovazione tecnologica cambierà il modo in cui vediamo il mondo.

JASON HOPKINS

Biostructure
Jason Hopkins, inglese, è l’autore di queste particolarissime illustrazioni realizzate in 3-D. Abhominal, una parola arcaica che vuole dire “inumano”, è il titolo di questo progetto di esplorazione della forma umana. Le “biostrutture” create da Hopkins sono una fusione di forme astratte e patterns geometrici, architettonici e organici.