Hiroshi Ishiguro Lab

Erica
ERICA è sviluppato per una piattaforma di ricerca per il robot conversazionale autonomo in grado di comunicare con le persone in vari modi come voce, gesti corporei, espressioni facciali, contatto visivo e tatto. L’aspetto di ERICA è realizzato in CG progettato per avere le caratteristiche che hanno i volti delle belle persone. La voce è generata dalla tecnologia text-to-speech di altissima qualità. Gli attuatori pneumatici muovono il suo corpo dolcemente con solo un leggero rumore. L’obiettivo dello studio è realizzare androidi conversazionali autonomi che possano interagire naturalmente con le persone ed essere socialmente coinvolti nella vita quotidiana.

Alfredo Pirri

Passi
Palazzo Altemps
l’Opera Passi, trova in questo contesto(Palazzo Altemps) una sua collocazione ideale in quanto contiene gli stessi spunti, le stesse materie e le stesse percezioni offerte dallo spazio che l’accoglie: una visione fatta di frammenti che il tempo tende a rendere fra loro indipendenti pur in una visione unica e un clangore rumoroso e a volte fastidioso che fa da sottofondo. Nel mio lavoro il rumore dello specchio che si frantuma sotto il peso del visitatore, nel museo il rumore del passato fatto di urla, ferro contro ferro, popoli che cantano in maniera selvaggia e sguardi persi nella frase di una poesia.