ZHU JINSHI

朱金石
boat

Tra le opere presentate, Boat di Zhu Jinshi è un’installazione monumentale di 12 metri realizzata utilizzando bambù, cotone e 8.000 fogli di carta di riso legati tra loro. Si tratta di un lavoro che cerca di riconciliare due tradizioni diverse, mostrando come l’arte astratta cinese sia stata una forza inesplorata nel panorama contemporaneo.

CLAP STUDIO

Installazione della nebbia
Un’installazione progettata da Clap per Minsk, in Bielorussia, realizzata da volontari della città stessa. Per il concept di questa installazione Clap parte dalla storia di Minsk, città che durante la seconda guerra mondiale è stata devastata. Le bombe distrussero l’80% degli edifici e la città non fu ricostruita fino agli anni ’50. Ecco perché la popolazione di questa città ricorda questi tempi come qualcosa di spiacevole e molti di loro preferiscono non parlarne. Lo studio di progettazione parte da un volume geometrico che rappresenta in modo concettuale il volume di un edificio. Immaginano che le bombe cadano su di lui distruggendolo, generando nuove aperture e volumi nuovi di zecca. Queste nuove aperture risultano ingegnosamente in un ingresso e un belvedere in alto. La distruzione lascia il posto alla funzione genera tribune, scale e sedili. Dall’interno, la vita si fa strada sotto forma di albero, superando l’altezza dell’installazione stessa.