matthew bird

parallaxis
In a new moving-image work by Melbourne-based artist and architect Matthew Bird, two bodies move across the land, working with large cylindrical instruments. We witness them map and survey a terrain analogous to universal physical and psychological locations, each revolution marking a paradoxical attempt to pin an earthly position through perpetual movement. Playing on the human need to understand our relationship to the people and places around us, Parallaxis considers the potential for architectural processes and measurements to act as a foundation for structures of understanding.

WILL DORNER

ويلي دورنر
威利·多纳
Вилли Дорнер
Bodies in urban spaces

Willi Dorner è un artista austriaco che ha realizzato una serie di installazioni/performance di strada sotto il titolo Bodies in urban spaces. In queste i corpi umani e lo spazio pubblico si fondono nel contesto di performance di ballerini e atleti, che prendono possesso di spazi urbani altrimenti scarni, grigi, inanimati e anonimi, provocando un effetto tanto straniante quanto armonioso rispetto alla percezione di quelli.

MARCEL VAN DER VLUGT

Марселя ван дер Влагта
マルセル·ファン·デル·フルーフト
“I Like…”

Marcel van der Vlugt è un fotografo olandese, nato a Naaldwijk nel 1957. Il suo lavoro, che si divide in diverse serie, racconta un mondo misterioso pieno di bellezza. Le sue immagini mostrano corpi fatti di fiori appassiti, occhi bendati e nudi seducenti.

lucy mcrae

ЛЮСИ МАКРЕЙ
ルーシー·マクレー
לוסי מקריי
露西·麦克雷
لوسي مكراي

Nelle sue produzioni l’artista australiana sfida, infatti, i confini del perimetro della pelle; li estende e li fonde con l’ambiente circostante. I suoi corpi ‘aumentati’ rivelano un’estetica low-tech, fatta di carta, colla, tubi, palloncini e liquidi, e sono spesso abitati da organi esterni ed effimeri, quasi a sottolineare la fragilità del corpo umano e dei suoi equilibri[…]

JULIEN PALAST

جوليان بالاست
朱利安皇宫
줄리앙 팔 라스트
ЖЮЛЬЕН ПАЛАС
SKINDEEP SERIES

Il fotografo francese Julien Palast ha sviluppato la serie SkinDeep, un progetto artistico basato sulla bellezza della silhouette maschile e femminile. I corpi, intrappolati in una pellicola plastica, emergono in un sinuoso gioco di curve e colori vivaci.

JULIAN GÖTHE

جوليان جوته
Scorpio’s Garden

QUAYOLA AND MEMO AKTEN

Forms
Forms è una collaborazione tra gli artisti visivi di Memo Akten e Quayola, una serie di studi sul movimento umano, e i suoi riverberi attraverso lo spazio e il tempo. Si ispira alle opere di Eadweard Muybridge, Harold Edgerton, Étienne-Jules Marey così come analogamente si ispirano ad opere moderniste cubiste come quelle di Marcel Duchamp “Nude Descending a Staircase No.2″. Piuttosto che concentrarsi su traiettorie osservabili, esplora le tecniche di estrapolazione per scolpire forme astratte, visualizzando le relazioni invisibili, la potenza, l’equilibrio, la grazia e i conflitti tra il corpo ei suoi dintorni. Il progetto analizza gli atleti e di come questi spingono i loro corpi per le loro capacità estreme, con i loro movimenti plasmati da un processo evolutivo per le prestazioni vincenti.