Akram Khan

XENOS
[…] Comisionada por 14-18 NOW el programa de Arte para conmemorar el centenario de la Primera Guerra Mundial, Akram reproduce en esta obra los archivos del siglo XX y da voz al un conmocionado bailarín Indú reclutado por el Imperio Británico, para luchar en las trincheras. XENOS revela la belleza y el horror de la condición humana en el retrato del Hindú cuyo cuerpo, formado en la danza, se ve forzado a convertirse en un instrumento de guerra. Despojado de su tierra y su arte interpreta la injusticia a la que fueron sometidos miles de Indues a los que nunca se les puso rostro.

REJANE CANTONI & LEONARDO CRESCENTI

Tunnel
“Tunnel” è una scultura cinetica, immersiva e interattiva, composta da 92 portici disordinati a seconda della posizione e della massa corporea dell’interattore. Molti utenti possono entrare e interagire contemporaneamente con la macchina. Gli interattori agiscono sulla macchina in base alla loro posizione e al loro peso. Un esempio di interazione è: entri nel “Tunnel” e ti trovi vicino a una delle pareti laterali. In questo caso, la posizione relativa e la forza gravitazionale del tuo corpo provocano variazioni dell’altezza del suolo. Il terreno è inclinato fino a 5 °, i relativi portali ruotano gradualmente nella direzione e nell’angolo corrispondenti, che propaga movimenti ondulatori per tutta l’installazione. All’osservatore esterno, il movimento interno o il tuo spostamento rispetto all’installazione produce effetti ottici cinetici.

Rino Stefano Tagliafierro

Beauty
In questa interpretazione di Rino Stefano Tagliafierro la bellezza è riportata alla forza espressiva di un gesto che egli scaturisce dall’immobilità del quadro, animando un sentimento sottraendolo alla fissità museale. Come se in quelle immagini che la storia dell’arte ci ha consegnato fosse congelato un movimento che l’oggi può rivitalizzare grazie al fuoco dell’inventiva digitale.